No to racism

Foto della BBC

Foto della BBC

Recentemente abbiamo fatto delle ricerche in classe sul Razzismo nello Sport, abbiamo notato che se ne parla spesso nel calcio, ma negli altri sport? Noi diciamo che esiste! Nel Basket è molto raro, anche perché i migliori giocatori sono di colore. Si sono verificati vari esempi di razzismo in questo sport. Molti giocatori e giocatrici sono stati discriminati con nomignoli dispregiativi, insulti che hanno riempito  i palasport sono stati lanciati anche sputi contro le persone di colore.

Razzismo nel basket, sputi e insulti a una giocatrice di colore

Abiola Wabara

Comunque nonostante sputi e insulti gli sportivi che sono stati discriminati giocano con grande determinazione. Sulle vicende che si sono verificate molti tifosi si sono scusati per il loro comportamento su FaceBook mentre altri sono rimasti dell’idea che gli uomini e le donne di colore non saranno mai alla loro altezza

 

Nel calcio possiamo dire che il razzismo è fresco di giornata, infatti in molte partite si verificano avvenimenti di razzismo a partire dai cori rivolti a tifosi di altre squadre/regioni o direttamente al giocatore in particolare, in genere contro calciatori di colore. Inoltre possono avvenire degli scontri causati per questi motivi. Nel caso di Mario Balotelli, capita di sentire cori razzisti ma, in genere, si esagera a chiamarli cori razzisti.Il razzismo si è radicato in antichità nell’uomo e oggi è molto comune. Per esempio nel tempo dei romani e dei greci, le persone diverse erano trattate differentemente. Anche i coloni credevano che le altre popolazioni diverse erano da sottomettere.

31 gennaio 1865 – 149 anni fa viene abolita la schiavitù da A. Lincoln –

Infatti in America, solo nel 1863 venne abolita la schiavitù da Lincoln, anche se le persone di colore vennero comunque sfruttate e disprezzate. Guardando oggi l’America, dopo molte guerre, è diventato uno stato libero ed indipendente. Negli ultimi mesi sono stati postati degli articoli su Nelson Mandela, morto il 5 Dicembre 2013, e abbiamo visto recentemente il film “Invictus”. Nelson mandela viene interpretato da Morgan Freeman. Questo film narra della squadra di rugby del Sudafrica, che rappresentava in un certo modo l’apartheid anche per i suoi colori e i membri della squadra, che erano tutti bianchi. Ma con l’aiuto di “Madiba” riuscirono a diventare i rappresentanti  del Sudafrica unendo tutti. Tutto questo grazie a uno sport. Per cui possiamo dire che il rugby ha avuto un  grosso impatto con il cambiamento della socetà.

“La pratica dello sport è un diritto dell’uomo. Ogni individuo deve avere la possibilità di praticare lo sport senza discriminazioni di alcun genere e nello spirito olimpico, che esige mutua comprensione, spirito di amicizia, solidarietà e fair-play.” Carta Olimpica

Gruppo Foto 3a (Martino, Lorenzo, Allegra, Melusina, Federico)

LE DONNE NELLO SPORT

Nell’antica Grecia l’attività sportiva era generalmente riservata ai maschi, di rango aristocratico e fisicamente perfetti. Proprio qui in Grecia si sono celebrate le prime Olimpiadi, diventate una tradizione appartenente a tutto il mondo. Si verificano ancora adesso ogni quattro anni.

Solo nel 1972 sono stati ammessi dei cambiamenti che hanno determinato uguali condizioni nello sport tra ragazzi e ragazze. Questo ci fa riflettere su quanto le donne siano state ritenute inferiori agli uomini nel corso della storia fino a tempi anche molto recenti.

In italia lo sport più diffuso e’ il calcio praticato soprattutto dai maschi.  Le ragazze hanno però la possibilità di giocare nelle squadre femminili, fondate da poco, anche a livello agonistico. Possiamo però notare le differenze nello stipendio a differenza di paesi come gli Stati Uniti e la Germania nei quali questo non accade.

La storia delle donne dimostra quanto sia difficile per questa essere incardinata in un manuale.

Distaccandoci dall’Europa possiamo notare che in paesi come l’Arabia Saudita dove le donne non possono praticare sport, le calciatrici affrontano gli ostacoli più duri; è un Paese governato da una delle sette più puritane dell’Islam. Nelle scuole femminili statali le lezioni di educazione fisica sono vietate e le atlete non sono autorizzate a partecipare alle Olimpiadi. Giochi e maratone femminili vengono spesso cancellati se qualcuno di livello politico ne viene a conoscenza.

Gli unici sport nati come categorie esclusivamente femminili sono quelli che richiedono uno sforzo fisico più adeguato alle prestazioni delle atlete come: pallavolo, ginnastica ritmica e artistica, atletica leggera e nuoto sincronizzato.

Caterina Lavinia Giovanni Teresa Tharani

I diritti umani tramite i Media

Questa settimana ci siamo chieste: come le persone ricevono le notizie dai  media? In particolare le notize riguardanti i diritti umani.

Prima di tutto vorremo porci una domanda:”Come possiamo farci un’ idea completa dei diritti umani tramite i media?”Spesso i telegiornali sono i primi a non riportare totalmente la realtà.Prendiamo per esempio la situazione delle dittature nel mondo: ci sono circa 47 dittature in tutto il pianeta, ma noi ricevendo le notizie dai telegiornali non conosciamo sempre tutta la verità.I diritti umani non sono un tema che viene affrontato molto spesso:  tramite i telegiornali ancora meno. Perchè?

Pensiamo infatti a chi non ha la possibilità di accedere ai giornali online o internet in generale e vorrebbe essere aggiornato sui fatti avvenuti nel mondo.Tramite un solo telegiornale, infatti, non è possibile approfondire gli avvenimenti perchè si ricevono solo notizie parziali, che i direttori vogliono dare.

Quello che ci piacerebbe che succedesse nel mondo dell’informazione è una specie di Verismo del 21 secolo. Cioè una fotografia della realtà così come è. E voi cosa ne pensate? Vorreste avere più informazioni a proposito?

Guardate La bambina che zittì il mondo per sei minuti”

Vi lasciamo il link di questo video perchè condividiamo a pieno ciò che dice. La bambina fa un discorso nel quale espone agli adulti presenti il suo punto di vista a proposito dei problemi nel mondo.

Federica,Beatrice,Sara,Camilla IIIB

Il lato oscuro del marchio e lo sfruttamento minorile

stop 2

clicca qui per vedere un video

La NIKE, uno dei più grandi marchi mondiali, è una grande company internazionale che produce scarpe, palloni,vestiti, etc… Non solo, è anche sponsor di atleti famosi e competizioni sportive a livello mondiale. Questo grande marchio una volta iniziato ad avere grandi guadagni ha pensato bene di spostare le sue fabbriche nel sud del mondo. Perché in queste nazioni  le persone hanno meno diritti, quindi possono essere sfruttati  non essendoci delle leggi che li tutelano.

Questo sfruttamento è causato dal capitalismo che nonostante abbia portato un grande sviluppo economico e tecnologico ha degli aspetti negativi come, appunto, lo sfruttamento minorile che dovrebbe essere abolito, non con la violenza, ma con il buon senso degli uomini che stanno al potere. Il problema dello sfruttamento del lavoro minorile è globale,riguarda ormai ogni angolo della terra. Migliaia di fotografie in bianco e nero potrebbero apparire davanti ai nostri occhi raccontandoci altrettante storie di sfruttamento:i cucitori di palloni in Pakistan,gli intrecciatori di tappeti indiani,i raccoglitori canna da zucchero in Brasile,non dimenticando i cinque milioni e mezzo di adolescenti che vengono impegnati negli stati uniti d’america. Questo problema accomuna sia i paesi evoluti che quelli poveri.

 

Mattia,Roxana,Francesco,Simone

3b

La politica vista dai ragazzi

Noi ragazzi oggi come oggi stiamo assistendo ad un momento molto particolare. Da un po di tempo la politica italiana si trova ad affrontare dei problemi più importanti per la giusta funzione del Governo italiano. favviata parlamento 2Vorremmo iniziare a parlare di come è nata la nostra storia politica,per noi una questione molto delicata, anche perché la nostra storia ha preso il giusto verso,cioè si e trasformata da una Monarchia in una Repubblica, solo per pochissimi voti.

parlamento italiano

La Politica italiana è composta da tre compiti divisi rispettivamente in: Potere Legislativo svolto dal Parlamento,Potere esecutivo svolto dal Governo e infine il Potere Giudiziario svolto dalla Magistratura. Adesso ci concentriamo però sulla funzione del Governo. Il Governo può esercitare la funzione legislativa seguendo due ipotesi:

  1. il Parlamento stesso conferisce al Governo  il compito di provvedere ad emanare decreti legislativi aventi forza di legge;
  2. può adottare decreti-legge per fronteggiare situazioni impreviste e che richiedono un intervento legislativo immediato.

Vorremmo concludere il nostro articolo parlando o meglio ancora esprimendo i nostri pareri ed idee per migliorare la prestazione del governo. Le idee sono molte ma le più importanti,per quanto mi riguarda,possono essere le seguenti… il governo oggi come oggi ha degli obiettivi da raggiungere ma questi sono molto impegnativi e come possiamo vedere la maggiore parte non sono stati ancora risolti. Noi ragazzi di oggi vogliamo contribuire allo sviluppo della politica italiana ed è per questo che proponiamo di effettuare un minor numero di obiettivi che però possono essere risolti in minor tempo possibile e quindi in seguito capaci di garantire una vita equa a tutti i cittadini italiani.

sofia

IL PARLAMENTO

IL PARLAMENTO: è l’organo costituzionale attraverso il quale i cittadini, mediante i propri rappresentanti, eletti a suffragio universale diretto, partecipano all’esercizio della funzione legislativa e del controllo sul Governo

IL PARLAMENTO: è l’organo costituzionale attraverso il quale i cittadini, mediante i propri rappresentanti, eletti a suffragio universale diretto, partecipano all’esercizio della funzione legislativa e del controllo sul Governo. Il parlamento italiano, caratterizzato de un bicameralismo perfetto, è articolato in due camere: la Camera dei deputati e il Senato della Repubblica. I componenti della camera dei deputati, deputati e quelli del Senato, senatori sono eletti secondo il sistema elettorale maggioritario con correzione proporzionale. I componenti del Parlamento (parlamentari) italiano godono di particolari immunità: Le immunità per le opinioni espresse e i voti dati ( libertà di espressione, di voto) L’immunità penale ( diretta a evitare che il parlamentare possa essere arrestato, privato di beni, sottoposto a perquisizione, ecc..) Indennità speciale, (7.500 € circa) è una specie di liquidazione alla fine del mandato, inoltre al raggiungimento di una certa età, percepiscono una pensione. Le Camere: svolgono la loro attività secondo un particolare regolamento interno, con l’aiuto di organi il cui compito è di agevolare il loro funzionamento e la loro organizzazione. Fra gli organi interni più importanti, ricordiamo: Presidente e ufficio di presidenza, Gruppo parlamentari, Commissioni permanenti. Il Parlamento in casi tassativamente previsti dalla Costituzione, si riunisce in seduta comune sotto la presenza del presidente della Camera dei deputati. La funzione legislativa consiste nell’attività diretta alla formazione delle leggi ed è esercitata collettivamente dalle due Camere. La procedura si articola in tre fasi fondamentali: Fase dell’iniziativa legislativa, Fase dell’istruttoria e della deliberazione, Fase dell’integrazione dell’efficacia. Il Parlamento è altresì competente, con procedure più complesse, a introdurre modifiche al testo della Costituzione e a emanare o modificare le leggi costituzionali. Il parlamento esercita anche funzioni di: Indirizzo politico e controllo sul governo, Corpo elettorale. Continua »

Il calcio è lo sport più importante?

”Cosa c’è dietro al potere del calcio in Italia?’

”Calcio minuto per minuto”; ”90°minuto” ;”Gol parade”; tutte trasmissioni che parlano di calcio, e l’elenco è infinitamente più lungo: ma avete mai visto trasmissioni tipo ”pallavolo minuto per minuto” o ”canestro parade”? Certamente no! Ovviamente non esistono, ma in generale, vi siete mai imbattuti in un commentary su un’eventuale partita di pallavolo o gara di canoa?  Non credo proprio. Vi siete mai chiesti il perché? Forse perché il calcio ha più audience, più sponsor, i calciatori hanno stipendi “paurosi”, è una questione di soldi, insomma. Ma c’è un occasione di riscatto per tutti questi sport ”dimenticati”: LE OLIMPIADI. Ogni 4 anni, infatti, le radio e le TV aprono le porte anche al ciclismo, al ping-pong (che ha aperto le frontiere del mondo alla Cina), al pattinaggio, al volley, all’equitazione…ecc. A proposito, di recente, sono iniziate le Olimpiadi Invernali 2014.

            

 Questo è il logo delle Olimpiadi Invernali che, mentre noi stiamo scrivendo davanti a un computer, si stanno svolgendo in Russia. Comunque, il calcio non perde il suo primo posto sul podio.            

Speriamo che, con questo evento, qualcuno riesca a rubargli la medaglia.

E voi, quali sport vi piacerebbe avessero più audience? Ditelo nel sondaggio qui sotto.                                                                                       

Questo è uno degli sport meno seguiti: il curling.