Anche il silenzio comunica

La comunicazione non verbale riguarda gli aspetti di uno scambio comunicativo legati al linguaggio del corpo

La comunicazione non verbale riguarda gli aspetti di uno scambio comunicativo legato all’ idea che questo tipo di comunicazione sia universalmente comprensibile, al punto tale da poter trascendere le barriere linguistiche. Il linguaggio del corpo è qualcosa che in parte è innato e in parte dipende dai processi di socializzazione; infatti i meccanismi dai quali scaturisce questo tipo di comunicazione sono molto simili in tutte le culture, ma ognuna di esse tende a rielaborare i messaggi non verbali in modo diverso. Questa tipologia di comunicazione è estremamente importante e potente: secondo i linguisti più del 90% della nostra comunicazione quotidiana è non verbale.

Un’importante studio condotto in questo ambito è quello di Albert Mehrabian del 1972: egli ha mostrato che l’efficacia di un messaggio dipende soltanto in minima parte dal significato letterale di ciò che viene detto (7%), e il modo in cui questo viene percepito è fortemente influenzato dai fattori di comunicazione non verbale (55%)” fonte

Risultati immagini per ANCHE IL SILENzio comunica

GIANLUCA,FILIPPO,ANTONIO

Annunci

Pappagallo imita allarme antincendio: intervengono i pompieri

Il dipartimento dei vigili del fuoco di una città in Gran Bretagna ha raccontato che i pompieri si sono precipitati sulla scena di un presunto incendio, solo per scoprire che non era scattato l’allarme antincendio, ma il suono era in realtà dovuto ad un pappagallo che ne imitava il rumore.

Il Northamptonshire Fire and Rescue Service ha raccontato che un servizio di monitoraggio degli allarmi ha chiamato il proprietario di una casa nel quartiere di Windsor Close a Daventry, in Inghilterra, perché il suono di un allarme antincendio era stato sentito provenire dalla sua casa.

Il residente ha detto che non c’era nessun incendio nella residenza, ma l’operatore ha sentito un allarme che continua a suonare in sottofondo alla chiamata e ha inviato comunque i pompieri, pensando che l’uomo non si fosse accorto di quanto stava accadendo, magari perché l’incendio era in una “fase iniziale” o perché era in un’altra parte della casa.

Quando i pompieri sono arrivati, hanno scoperto che effettivamente si sentiva il rumore di un allarme, ma era prodotto da un pappagallo che imitava il suono.

“Quel che è successo ha certamente fatto sorridere l’equipaggio, e sebbene [avessimo perso tempo per] un falso allarme perché non c’era un vero incendio, eravamo contenti che il padrone di casa e i suoi due pappagalli Jazz e Kiki fossero al sicuro”, ha detto il comandante Norman James.

Il proprietario di casa Steve Dockerty, 63 anni, ha spiegato che la causa dei suoni dell’allarme era il pappagallo grigio africano Jazz. L’uomo aveva adottato l’uccello diciassettenne come compagno per Kiki circa un anno fa e ha rapidamente scoperto che il pappagallo aveva grande talento per le imitazioni.

questa notizia è stata presa dal sito https://notizie.delmondo.info

 

Niccolò e Edoardo

Virtuale è reale

A parer nostro, le persone che si nascondono dietro uno schermo sono dei vigliacchi perché dovrebbero avere il coraggio di dire le cose di persona, e se uno non ha il coraggio di ammettere che è stato lui a dire determinate cose significa che le sue idee o affermazioni valgono poco, o come detto in precedenza non si ha il coraggio di dirle.

Risultati immagini per virtuale è reale

Virtuale  è  Reale vuol dire: ciò che sta online potrebbe influenzare la tua vita postando o dicendo qualcosa o magari facendo un video inopportuno contro un tuo amico o contro qualcuno. Bisogna fare attenzione a postare commenti che posso influenzare un determinati soggetto. Bisogna sempre fare attenzione perchè magari le cose che hai detto in passato ti si posso rivolgere contro.

GRETA MANFREDI ALESSANDRO

 

Le parole hanno conseguenze

Il sesto punto del manifesto della comunicazione non ostile recita:”Le parole hanno conseguenze”.

Abbiamo scelto proprio questo punto perchè al giorno d’oggi, con le nuove tecnologie, la gente si nasconde dietro agli schermi e spesso deride gli altri, non pensando magari che le parole potrebbero danneggiare chi viene preso in giro, il quale potrebbe non prendere il tutto come uno scherzo; si sa, a volte le parole possono essere più taglienti della lama di una spada, in fondo le parole se scelte con crudele accuratezza possono ferire più di quanto un gesto violento fisico possa fare. Le brutte parole offendono chi le riceve provocando  insicurezza, sofferenza e malcontento. Bisogna quindi stare molto attenti a ciò che esprimiamo perchè le parole hanno molto valore .

 

Risultati immagini per bullismo e cyberbullismo

Risultati immagini per bullismo e cyberbullismo

Alice, Flavia, Bruno ed Edoardo

Prima di parlare…

Prima di parlare o scrivere bisogna pensare alle conseguenze che le parole potrebbero causare. I termini usati in modo scorretto sono peggio delle mani, il tutto aumenta di gravità se le parole ostili e scorrette sono scritte su internet.

cyberbullismo

Il cyberbullismo è un atto vile e da codardi perché le persone che ti offendono e ti deridono stanno dietro uno schermo e non hanno il coraggio di dirtelo in faccia.

Questi atti hanno conseguenze sulla vittima che possono istigare persino al suicidio come purtroppo è già successo

Matteo

Giuseppe

Pietro

Parliamo delle conseguenze

Il punto numero 6 del Manifesto Della Comunicazione Non Ostile afferma che “LE PAROLE HANNO CONSEGUENZE: So che ogni mia parola può avere conseguenze, piccole o grandi”.Risultati immagini per cyberbullismo

 

Ogni parola ha un peso che può variare a seconda del contesto in cui la pronunciamo e soprattutto a seconda di quello che diciamo. Le parole possono ferire più dei gesti. Non si sa mai quanto una frase possa offendere e perciò bisogna stare molto attenti a ciò che si dice. Spesso non ci accorgiamo del peso che diamo alle parole rischiando così di fare del male anche le persone che ci stanno più a cuore (come gli amici). Il nostro consiglio è quello di stare attenti a quello che si comunica e di confrontarsi sempre con figure di riferimento, come genitori, professori e amici.

      Risultati immagini per cyberbullismo

BENEDETTA 💗 e DAVIDE🤙                                                                                                                III MEDIA

UNDP

UNDP (United Nations Development Programme) è la più importante fonte multilaterale di sussidi per lo sviluppo umano sostenibile. L’organizzazione comprende cinque aree tematiche e di intervento: governance democratica, riduzione della povertà, prevenzione di crisi e supporto, energia ed ambiente, HIV/AIDS.Come molti altri leaders internazionali enciclopedia/undp/ionali, anche l’UNDP è fortemente impegnato nel raggiungimento dei Millennium Global Goals, focalizzandosi  sul Goal di dimezzamento della povertà a partire del 2015-. Lungo questa direttiva, l’UNDP collega e coordina gli sforzi nazionali ed internazionali, consolida le strutture per lo sviluppo, per la riduzione delle calamità e per il cambiamento climatico, in quanto quest posso aiutare a dare forma ad uno sviluppo globale sostenibile nei prossimi 15 anni.

Le attività di UNDP si concentrano maggiormente nelle seguenti aree:

  • Sviluppo sostenibile
  • Governance democratica e pacifica

Resilienza al clima e alle calamità,dove incoraggia la protezione dei diritti umani, la responsabilizzazione delle donne, dei minori, dei poveri e dei più vulnerabili. Dal punto di vista economico e umano, l’UNDP amministra rispettivamente l’UN Capital Development Fund, fondo da cui sono liberati prestiti e sovvenzioni per la crescita delle economie dei paesi in via di sviluppo, e i 6000 volontari dell’UN che prestano aiuto a livello globale.

Istituita nel 1965 per svolgere la funzione di agenzia centrale di finanziamento e coordinamento delle attività di cooperazione allo sviluppo delle Nazioni Unite, ha sede a New York e uffici locali in 129 Stati.

È diretta da un consiglio di amministrazione composto da 48 membri eletti a rotazione, 21 da Paesi in via di sviluppo e 27 da Paesi avanzati, e da un amministratore nominato dal segretario generale dell’ONU. I fondi aiutano 176 Paesi e provengono da contributi volontari degli Stati membri, da partner bilaterali e multilaterali e da partner locali nei Paesi in via di sviluppo (rispettivamente 0,97 miliardi, 4,05 miliardi e 751 milioni di dollari nel 2010).

L’UNDP realizza progetti consistenti essenzialmente nel trasferimento di tecnologie, nell’invio di tecnici esperti e nell’addestramento di personale proveniente dai Paesi in via di sviluppo. I primi 10, per dimensione degli importi ricevuti, sono Afghanistan, Sudan, Congo, Panama, Argentina, Brasile, Colombia, Perú, Bangladesh e Iraq.

Fonti:anticorruzione.eu

FILIPPO,GIANLUCA,EDOARDO.

Vedo gente che non esiste. Notizia vera o falsa?

Esiste un sito che genera persone che non esistono. I volti che crea sembrano veri ma non è così.La tecnologia ha creato dei volti umani grazie a un computer . Chi sa potrebbero essere delle identità e facce creati dagli alieni che ci vogliono far pensare che loro non esistono ma attraverso queste identità ci spiano, fortunatamente per ora è solo un sito che inventa facce umane e non è un sito complottista.

Un infinito creatore di volti

Claudio, Tommaso, Tito e Gabriele

 

Il Karma colpisce ancora

Purtroppo non è una novità che alcune relazioni finiscano in modo drammatico, ma questa storia ha un lato decisamente incredibile (tanto che alcuni la mettono in dubbio, dato che è difficile verificare le fonti originali dell’epoca). L’anno è il 1883, ed Henry Ziegland lascia la sua ragazza poco prima del matrimonio. Lei prende decisamente male la cosa al punto da togliersi la vita. Per vendetta, suo fratello ha dato la caccia a Ziegland e gli ha sparato, suicidandosi immediatamente. Ma Ziegland non fu ucciso dallo sparo: il proiettile lo aveva mancato di poco, andando a conficcarsi in un albero vicino.Risultati immagini per henry ziegland

Diversi anni dopo Ziegland dovette abbattere l’albero, ma poiché era diventato troppo massiccio pensò bene di farlo saltare con la dinamite. L’esplosione fece schizzare via il proiettile, che raggiunse, dopo venti anni, la sua destinazione: nella testa di Ziegland

Matteo,Edoardo,Edoardo e Niccolò

 

I rover gemelli: nuove scoperte su Marte…

Risultati immagini per marte

Hanno annunciato che il rover Opportunity ha ufficialmente concluso la sua missione di 15 anni su Marte.

sono stati lanciati verso Marte nel 2003 .I rover gemelli hanno compiuto molte importanti scoperte scientifiche nel corso delle loro missioni sul Pianeta Rosso.

Siete pronti per essere lanciati in una nuova galassia???  Be

ne ……….  3…..2….1………

Via !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mirtilli su Marte

Pochi mesi dopo l’arrivo di Opportunity su Marte, nei pressi del sito di atterraggio le sue camere hanno individuato un gruppo di rocce dall’aspetto sorprendentemente delizioso. Non sapendo esattamente cosa fossero, gli scienziati hanno iniziato a chiamare queste strane rocce sferiche “mirtilli”. Non è chiaro come si siano formate esattamente queste rocce, ma gli scienziati credono che costituiscano una delle prime prove della presenza di molta acqua nel passato di Marte.

Brioche alla marmellata

Se i mirtilli marziani vi hanno già fatto venire l’acquolina in bocca, cosa penserete del misterioso oggetto dalla strana somiglianza ad una brioche alla marmellata misteriosamente apparso davanti alla camera panoramica di Opportunity l’8 gennaio del 2014? Le prime immagini del punto esatto in cui è apparsa la “brioche marziana” non mostravano alcun segno di essa. Nessuno sapeva cosa fosse o da dove venisse e noi terrestri siamo rimasti incredibilmente colpiti da questo dolce marziano. Dopo settimane di analisi delle immagini di Opportunity, gli scienziati  hanno determinato che quella che sembrava una brioche a tutti gli effetti era in realtà una semplice roccia che era stata sollevata e spostata dalle ruote del rover.

Un coniglio marziano

Opportunity non ha mai trovato la vita su Marte, ma in una foto della pianura Meridiani Planum ha scovato un misterioso oggetto che sembrava un coniglio dalle lunghe orecchie. L’immagine è stata rilasciata nel marzo del 2004, circa 2 mesi dopo l’arrivo di Opportunity sul Pianeta Rosso. Le orecchie del coniglietto sembravano muoversi leggermente al debole vento marziano, quindi non poteva essere una roccia. Gli ingegneri  hanno dichiarato che sembrava essere “un pezzo di materiale soffice che senza dubbio proveniva dal nostro veicolo”.

Una persona su Marte?

Anche Spirit, gemello quasi identico di Opportunity, ha realizzato qualche strana scoperta durante gli anni in cui ha vagato per il Pianeta Rosso. Nel 2007, Spirit ha scattato una foto di quella che sembrava vagamente una figura umana appollaiata su una roccia. Mentre alcuni con tanta fantasia hanno interpretato l’immagine come una prova della vita su Marte,  hanno assicurato che era solo una roccia. Molti avvistamenti simili rispondono al fenomeno psicologico conosciuto come pareidolia. Si tratta di un piccolo “inganno” del cervello, un’illusione subcosciente che fa sì che le persone tendano a ricondurre a forme note oggetti o profili (naturali o artificiali) dalla forma casuale. I cacciatori di UFO dichiareranno spesso che rocce dalla forma insolita o ombre sulla luna o Marte siano prove di antiche civiltà aliene ormai estinte.

http://www.meteoweb.eu/foto/scoperte-strane-marte-mirtilli-conigli-figure-umane-rover-opportunity-spirit/id/1222619/

Immagine correlata

E’ vera o falsa ?

scriveteci nel sondaggio cosa ne pensate 😉

FRANCESCA G , COSTANZA , SIRIANA

Bufala o non bufala? Questo è il dilemma!

Immagine correlata

VIETATO BALLARE SENZA PERMESSO. Il Parlamento svedese ha approvato il mantenimento di una legge che prevede una multa per bar, ristoranti e nightclub non adibiti al ballo i cui clienti si mettano a ballare spontaneamente senza permesso: una versione particolarmente restrittiva sul divieto di diffondere musica senza averne il diritto, che prevede sanzioni anche per chi si lascia trascinare dal ritmo.

 

Lavinia e Caterina