illustri sconosciuti…Nicola Tesla

Nikola Tesla fu un grande ingegnere elettrico e fisico serbo nato nel 1891.

English: Nikola Tesla, with Rudjer Boscovich's...

English: Nikola Tesla, with Rudjer Boscovich’s book “Theoria Philosophiae Naturalis”, in front of the spiral coil of his high-voltage transformer at East Houston St., New York Русский: Никола Тесла с «Теорией натуральной философии…» Руджера Бошковича на фоне катушки высокочастотного трансформатора в своей лаборатории на Хаустон-стрит в Нью-Йорке (Photo credit: Wikipedia)

È conosciuto soprattutto per il suo lavoro rivoluzionario e il suoi numerosi contributi nel campo dell’elettromagnetismo tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. Esistono, però, diverse zone d’ombra, riguardo ai brevetti di Tesla. La scoperta del campo magnetico roteante, per esempio, fu descritta una nota presentata alla Reale Accademia delle Scienze il 18 marzo 1888, dallo scienziato italiano Galileo Ferraris, a da parte di Tesla nacquero subito contestazioni sulla priorità questa scoperta,che finì nella aule giudiziarie,dove si stabilì che l’invenzione si spettava allo scienziato italiano.
Nel 1886 Tesla fondò una propria società, la Tesla Electric Light &.

I primi finanziatori non erano d’accordo con Tesla sui suoi progetti per il motore a corrente alternata e alla fine gli tolsero il controllo della società.

Tesla lavorò quindi a New York come operaio generico per mettere da parte risorse per i suoi progetti futuri. Nel 1887 costruì il primo motore a induzione a corrente alternata senza attrito che dimostrò presso l’American Institute of Electrical Engineers nel 1888. Nello stesso anno, sviluppò i principi della sua bobina di Tesla e iniziò a lavorare con George nei laboratori di Pittsburgh della Wenstighouse Eletrical & Manufacturing Company. Westinghouse ascoltò le sue idee per i sistemi polifase che avrebere permesso la trasmissione di elettricità a corrente alternata lungo grandi distanze.

Nell’aprile del 1887 Tesla iniziò a investigare su quelli che in seguito sarebbero stati chiamati raggi X utilizzando i sui tubi a vuoto a singolo nodo. Questo dispositivo era diverso da gli altri tubi a raggi X per il fatto che non avevano elettrodo bersaglio.

Tesla commentò i pericoli di lavorare con dispositivi produttori di raggi X ; ed ecco alcune sue opinioni:

sulle azioni che feriscono la pelle esse non sono dovute ai raggi Rontgen, ma semplicemente generato in contatto con la pelle.

Tesla osservò un assistente gravemente “bruciato” dai raggi X nel suo laboratorio. Eseguì numerosi esperimenti prima della scoperta di Rontgen ma non rese largamente le sue scoperte.

In seguito Tesla stabilì due laboratorio a New York. Riuscì ad accendere, a distanza e senza fili, dei tubi a vuoto in entrambi i laboratori, fornendo la prova della potenzialità della trasmissione senza fili di potenza.

Alla fine degli anni 1880, Tesla ed Edison divennero avversari, in parte a causa della promozione da parte di Edison e della corrente continua per la distribuzione della energia elettrica.

Tesla in seguito inventò il motore a induzione, ma a causa della “guerra delle correnti” Edison e Westinghouse (avversario di Edison) fecero quasi bancarotta, perciò nel 1897 Tesla sciolse Westinghouse dal contratto causandogli una perdita dei diritti d’autore dei suoi brevetti.

Dopo questa lunga ricerca vorremmo parlarvi della nostra riflessione su Nikola Tesla.

 

La nostra domanda di oggi è questa: perchè sui giornali o sui libri di storia non si parla mai di Nikola Tesla?

 

Bhe questo è un quesito pieno di “suspense” e di interesse…

Nikola Tesla, come la minoranza di noi sa, fu un ingegnere elettrico, inventore e fisico geniale, come tutti gli inventori, sia quelli del passato che quelli contemporanei, appena fanno un invenzione, naturalmente, la mettono in atto, la sperimentano (seguendo il metodo sperimentale) e se l ‘invenzione è riuscita la loro idea o meglio ancora scoperta si “propaga” .

l’inventore potrebbe divntare ricco e famoso.

Un esempio é colui che inventò la lampadina e che poi si manifestò come alleato di Tesla: T. Edison. Questo fu ancora inventore di questo periodo, il quale, grazie alla sua immensa ricchezza e ai numerosi amici, si manifestò come nemico di Tesla quest’ultimo però non avendo denaro per fronteggiare le immense spese di un industria né amici che potessero aiutarlo Nikola fu costretto a piegarsi sotto “il dominio” e la vittoria di Edison.

Grazie a questa piccola introduzione vorrei arrivare al sodo della nostra riflessione…Nikola fu il primo a inventare la lampadina ma é proprio per i motivi che abbiamo elencato prima che di Tesla non si parla ne sui libri di storia che sul giornale…Ma io cari lettori conosco una frase a tal proposito : dimenticare il passato fa male, ma anche soffermarci sulle cose di prima fa male…ed è per questo che nella vita non ci si deve arrendere ma, anzi, andare a fondo per ciò che si vuol.

Sveva

Sofia

Camilla

Nikola Tesla signature

Nikola Tesla signature (Photo credit: Wikipedia)

MESSAGGI SUBLIMINALI NELLE CANZONI

I MESSAGGI SUBLIMINALI NELLE CANZONI SONO MOLTO DIFFUSI ,PER ESEMPIO NEI VIDEO DEI CANTANTI O NEI TESTI ALL’ INCONTRARIO. ABBIAMO FATTO DIVERSE RICERCHE E CI SIAMO RESI CONTO CHE SONO TANTISSIMI

MA COSA SONO I MESSAGGI SUBLIMINALI? NOI CI STIAMO INFORMANDO: DOVREBBERO RISPONDERCI GLI ADULTI CHE LI CREANO.

KE$HA

KE$HA (Photo credit: Becky-Sullivan)

Un video pieno di messaggi subliminali è di kesha die young

Mattia e Valerio

SCANDALOSO…I bambini non sono considerati nei giornali!!!

 

Oggi siamo andate in giro per le città, precisamente nelle edicole, e abbiamo appurato con i nostri occhi la questione dei bambini: non sono affatto rispettati nei giornali. Questo è sbagliato!

carta di bellaria

Vogliamo dire la nostra: non ci sembra giusto nei confronti nostri e di chi ha delle idee da esporre… delle buone idee.

Parlando proprio di idee, sono più di 10 anni che è stata creata la Carta di Bellariasull’educazione ai media e alle tecnologie nell’Italia del nuovo millennio, un documento che ci aiuterebbe a non essere strumentalizzati nei giornali o sfruttati per fare le pubblicità….Ma quali giornalisti la conoscono e riescono a metterla in pratica?

 

Continuiamo a parlare dello sfruttamento dei bambini sui giornali, perché la gente vuole convincere il mondo che i bambini sono immaturi, infatti le persone che hanno 18 anni vengono chiamati maggiorenni e chi non li ha ancora raggiunti viene chiamato minorenne, come se avesse qualcosa in meno dei più grandi, ma non è così, anche i piccoli come i grandi hanno idee fantastiche da mostrare al mondo ma solitamente non gli è permesso solo perchè non hanno 18 anni… e questa è una grande ingiustizia!

Queste foto dimostrano che i bambini sono interessati ai giornali?              

bambino-pub

                             

bambino-pub2

I giornali hanno rispetto per i bambini???

Un giornale è una pubblicazione periodica distribuita in forma cartacea. Il termine deriva da giorno, che indica l’originaria frequenza giornaliera di pubblicazione. Tipicamente un giornale è fatto di fogli non rilegati. In questo senso si distingue dalla rivista. Anche la carta da giornale (non patinata) è diversa da quella di una rivista (patinata).CSB

I giornali, insieme alle riviste, possono essere conservati e venir consultati in luoghi appositi e aperti al pubblico detti emeroteche.

Il primo giornale è stato pubblicato a Parigi nel 1631.

Alcune caratteristiche dei giornali del Seicento: il formato era piccolo, le pagine da 4 a 8. il giornale veniva stampato su una sola facciata, divisa al massimo in due colonne; era assente la titolazione. Le notizie riguardavano sovrani (o comunque nobili in genere), apparivano in ordine cronologico ed erano ordinate in base al paese d’origine. Vi erano anche illustrazioni di battaglie.
I primi giornali furono stampati su fogli grossolani, grigi; i caratteri restavano impressi con rilievo forte e, inoltre, con rigonfiamento della carta intorno. Occorse molto tempo prima che i giornali venissero stampati su entrambe le facciate.

Giornali

Giornali (Photo credit: opti mystic) 

Dopo questa ricerca ci siamo chieste: i giornali hanno rispetto per i bambini?????

Oggi, mentre eravamo su Internet ci è cascato l’occhio su una

notizia che parlava di 20 bambini morti di età 5/10 anni.

Tragedia della follia a Newton, nel Connecticut. Adam Lanza, un ragazzo di 20 anni, ha fatto irruzione in una scuola elementare della piccola cittadina, iniziando a sparare contro chiunque si trovava davanti. E la percentuale delle vittime uccise è molto alta: 26 morti, tra cui 20 bambini di età compresa tra i 5 ed i 10 anni. Il mondo intero é sconvolto per questa ennesima, tragedia contro questa persone innocenti. Alla fine il giovane si è suicidato.

Cercando e ricercando sulle pagine di internet abbiamo solamente trovato notizie negative sui bambini: Uccisi, maltrattati…… Non ci sembra giusto perchè coloro che scrivono i giornali vogliono sempre mettere in evidenza fatti negativi accaduti riguardanti i bambini.

Questo è quello che pensiamo noi, voi che ne pensate?????Bambini

 

 Cecilia, Sara e Beatrice

 

Messaggi Subliminali

Il messaggio è trasmesso attraverso scritte, suoni o immagini che trattano un qualsiasi argomento che nasconde al suo interno (come un codice cifrato) ulteriori frasi o immagini avulse dal contesto iniziale che rimarrebbero inconsapevolmente nella memoria dell’osservatore.

pppppp

Nei cartoni e nei film è frequente trovare messaggi subliminali di qualsiasi argomento .Questa immagine che vediamo qua sopra presenta un messaggio subliminale che incarna il simbolo della massoneria, setta che invece che adorare Dio adora il diavolo. Perchè?

Grembiule Massonico

Grembiule Massonico (Photo credit: Giuseppe Nicoloro)

In una frase, paragrafo o testo possono nascondersi dei messaggi rintracciabili ed evidenziabili solo leggendo la medesima frase al contrario o solo le iniziali di ogni parola oppure ancora le iniziali della riga. I modi e le tecniche possono essere i più disparati. Per esempio la parola fnord, derivata dalla Trilogia degli Illuminati di R. Shea e R.A. Wilson, è spesso sinonimo di messaggio subliminale.

Francesco, Lorenzo, Paolo e Simone