UNA LEGGE CONTRO IL CYBERBULLISMO

Il cyberbullismo si manifesta soprattutto su i social. Si tratta di persone che vogliono mettere in cattiva luce coloro che si ritrovano davanti allo schermo; spesso lo fanno per gelosia o per insicurezza ma a volte si esagera e da uno scherzo può nascere un atto illegale…per esempio la privacy che viene molte volte  violata e che causa danni mortali.

cyberbullismo-mcg

Questa foto rappresenta come le persone vengano minacciate e insultate davanti a uno schermo totalmente innocuo…

L’iter legislativo, per ottenere l’approvazione di una legge è un processo che è composto da tre fasi:

1- Fase dell’iniziativa.

2- Fase della discussione e della votazione.

3- Fase della promulgazione e della pubblicazione.

Queste votazioni, promulgazioni e discussioni vengono fatte prima nella Camera dei Deputati e dopo nella camera dei Senatori. Stiamo ancora aspettando la legge sul cyberbullismo ma sappiamo che è a buon punto. Per ora possiamo fornirvi questi dati:

 -“Bullismo, Censis: ne è bersaglio il 52,7% degli adolescenti. Ma i genitori minimizzano” Osservatorio Cyberbullismo – La Repubblica, http://osservatorio-cyberbullismo.blogautore.repubblica.it/

Abbiamo incontrato due ragazze, Laura e Giorgiache  hanno espresso la loro idea di cyberbullismo dicendoci che per loro questi atti di violenza fisica e emotiva sono azioni che la gente compie per invidia, cattiveria e divertimento.

 

Camilla,Massimiliano,Giuseppe

 

Annunci

App e emozioni

Alcune delle app più usate dai giovani d’oggi sono: YouTube, Whatsapp, Instagram, Musical.ly, Facebook, etc. Molte di queste app sono social network che servono per interagire con persone in tutto il mondo. L’idea di poter comunicare con tutti è fantastica, il problema pero’ è che molte persone ne fanno un uso sbagliato, violando la privacy degli altri.

Musical.ly, ad esempio, è una delle applicazioni più usate al momento dagli adolescenti e consiste nel fare i video con sotto canzoni già registrate e alcune anche modificate…e molto! Le persone si divertono mimando le parole delle canzoni e ballandole contemporaneamente. Tutti ormai usano questa applicazione e ci sono ragazzi che sono diventati molto bravi a fare video, infatti grazie a questi sono diventati famosi e a volte sono anche ben pagati. Dopo aver fatto un bel Musical.ly si è soddisfatti e fieri di se stessi, così da poterlo postare sui social e “vantarsene” con i propri amici e anche con gli altri utenti. Postarli non è completamente sicuro, perchè si viola la propria privacy mettendo la propria immagine a disposizione di tutti. Sull’App Store musical.ly è valutata benissimo: quasi tutti i commenti sono tra le 4/5 stelle. Ma, chiudendo il discorso su musical.ly

http://www.corriere.it/tecnologia/app-software/16_luglio_15/musically-mimare-canzoni-15-secondi-celebrita-a52adf2e-4a72-11e6-8c21-6254c90f07ee.shtml

download

La maggior parte dei ragazzi passa le ore sui social pubblicando e condividendo quello che  ritengono bello e importante. Molte volte, però, i social vengono usati per insultare sempre più spesso ragazzi o ragazze spesso con diversità, ciò viene chiamato cyber bullismo. Quasi sempre il cyber bullismo è peggio delle prese in giro reali, proprio perchè colpisce psicologicamentre proiettando purtroppo un’immagine delle persone che non è vera.

Virginia, Federica, Elisabetta, Manuel, Giorgio